Un museo di sguardi e narrazioni


Un ingresso, un ampio soggiorno e una sala da pranzo.Una cucina, un bagno e una camera da letto. Eppure non è una comune abitazione. È la Casa Museo dello sguardo sulla disabilità, un originale percorso museale sugli sguardi e le narrazioni che de-finiscono la condizione di disabilità.

Il percorso si snoda attraverso le diverse stanze, ognuna dedicata a uno specifico argomento: il pregiudizio, il linguaggio, i diritti, la narrazione, le pratiche di esclusione storiche e quelle attuali. A partire da alcuni comuni oggetti di arredo – un comò, uno specchio, un divano – l’ospite della casa è invitato a scoprire racconti, a curiosare e ad aprire cassetti, a lasciare una testimonianza. E a riflettere sul modo in cui oggi le persone con disabilità, soprattutto quelle con disabilità di tipo intellettivo, vengono ancora de-finite.

_dsc8730